JUMBOREEL

I Jumboreel nascono nel 2014 da un’idea di Luca Virga, con l’intento di proporre un sano folk irlandese con un sound dalle forti tinte rock’n’roll (da cui la definizione di “Irish Folk’n’Roll Band”). Le capacità  polistrumentistiche di tutti i componenti permettono di creare un sound e uno spettacolo innovativo ed originale, senza rinunciare a tutti gli strumenti tipici irish, dal violino al bouzouki, dal mandolino al banjo, dal tin whistle al bodhrán.

La band ora ha numerosi live all’attivo in gran parte d’Italia in locali, pub, feste e fiere, ed anche in veste di buskers, esibendosi per strada, sono stati artisti accreditati al Ferrara Buskers Festival sia nel 2016 che nel 2017. 

Nel 2017 questo sogno diventa realtà e nasce Terramare, registrato nei mesi di aprile e maggio presso l’Atomic Studio di Longiano (FC) e distribuito, oltre che durante i live, anche in mail-order e sulle principali piattaforme di distribuzione musicale da Atomic Studio Records. Sempre nel 2017, cominciano i lavori per la realizzazione del loro primo videoclip, la cui pubblicazione è prevista in autunno.

​

SITO: http://www.jumboreel.it/

FACEBOOK: https://www.facebook.com/jumboreel/

YOU TUBE: https://www.youtube.com/channel/UCX6SdJ3ltN29MapK_iQw4Hg

D.COYOTE

Enrico Piccinini in arte D.COYOTE presenta il suo primo album "Gravel Roads" si tratta di un artista che nasce in Italia ma ha cuore e anima in Texas, per anni ha portato la sua musica in lungo e in largo nel territorio americano cantando negli "open mike" e nei locali lungo la strada del suo cammino. Un album ep di 6 canzoni originali in uscita su etichetta Atomic Studio records da oggi disponibile su Compact Disc e nei maggiori Digital Stores (iTunes, Amazon, Deezer, Google Play ...).

Il sound country pop fatto da una chitarra e una voce delinea un disco sincero, registrato in studio in diretta come si faceva negli anni '50 o ai tempi di Kris Kristofferson.

​

FACEBOOK: www.facebook.com/ddotcoyote/

DANG DANG

I Dang Dang si formano nel 2012 dall'incontro tra Matteo Castagnoli (The Chics, Ghost of Bell Star, Walls of Lymbo, 64 Slices of American Cheese) e Fabio Borroni (Akemi). Nel 2015 si uniscono Nicola “Rospo” Bustacchini (The Chics, SybiAnn) al basso e Lara Zambelli (SybiAnn) ai synth e alla voce. La band decide quindi di registrare i primi demo senza l’ausilio della batteria acustica ma solamente con synth e drum machine.

​

Nel 2016 arriva il primo disco autoprodotto You Should Be Happy.

Nel 2017 la formazione si amplia con l’arrivo di Enrico “Enri” Zavalloni alle tastiere e alla batteria acustica. Dopo tre anni firma l’uscita di Bellaria, primo disco ufficiale della band prodotto da Atomic Studio Records.

​

I Dang Dang hanno aperto per artisti tra cui Protomartyr, David Eugene Edwards ed Alexander Hacker. Nei nuovi pezzi della band l’uso massivo di synth e drum machine li porta talvolta in territori anche più dance oriented e i live diventano delle performance ipnotiche ed energiche che rievocano lo spettro della Madchester e della acid Factory dei tempi che fu.

Il loro sound è un mix di classiche influenze new wave come Depeche Mode, Siouxsie & The Banshees, Bauhaus e Joy Division e suggestioni art pop alla Talking Heads e Television.

​

​

SITO: www.dangdang.band

FACEBOOK: www.facebook.com/dangdang.band

INSTAGRAM: www.youtube.com/channel/UC4hmuzC4PRbmUE8usLImh7w

DONDI

Matteo Dondi è un chitarrista, cantante e musicista polistrumentista attivo dai primi 90. Come Matt West ha pubblicato l’EP “Close to Me” con la band Lost Inside (New LM/Paul Chain Productions 2000) e l’album “IV” con gli Small Jackets (Transubstance Records 2013). Da solista, con il moniker Mr.Soul, ha pubblicato l’album “The Years & the Dust” (Wildwildwest 2006) e l’EP “Single Rooms” (Wildwildwest 2012). Il 2016 vede l’uscita del nuovo cd  solista DONDI “The Boy in the Park” (Atomic Studio Records/Wildwildwest) prodotto assieme a Enri Zavalloni. In ambito letterario ha pubblicato tre libri di poesia e un saggio di musicologia.

​

SITO: www.matteodondi.com

FACEBOOK: www.facebook.com/Matteo-Dondi-Mr-Soul-233737413314946/

YOU TUBE: www.youtube.com/channel/UC4hmuzC4PRbmUE8usLImh7w

ENRI ZAVALLONI

Enrico "Enri" Zavalloni (Cesena, 24 Novembre 1977) musicista compositore italiano all’attivo da più di 20 anni, pianoforte, organo Hammond e sintetizzatori elettronici sono i suoi strumenti principali ma nei dischi registra anche chitarre, basso elettrico, batteria e canta. cresce a Longiano, un paese sulle colline romagnole, già da piccolissimo inizia ad appassionarsi a strumenti musicali come la batteria e il pianoforte, a 9 anni intraprende lo studio del pianoforte e a 13 entra al conservatorio "B.Maderna" di Cesena, studia pianoforte e composizione. Dopo varie collaborazioni con bands jazz e rock inizia a lavorare nel 2003 al suo progetto solista appunto che si chiama “Enri Zavalloni”. Ha lavorato e suonato in tutto il mondo, oltre al suo progetto musicale lavora come produttore e fonico presso Atomic Studio.

​

SITO: www.enrizavalloni.com

FACEBOOK: www.facebook.com/enrizavalloni

YOU TUBE: www.youtube.com/user/fantasyzers

GILVIAN

In uscita il 10 gennaio 2017 nuovo album di Gilvian intitolato “The Tide” su etichetta Atomic Studio records, distribuito sui principali Digital Stores. Questo album fonde alternative rock con elettronica, chitarre calde e corpose con batterie elettroniche e tastiere, creando pezzi fatti di densi arrangiamenti venati di riferimenti anni '80 e '90.

​

GILVIAN è Roberto Ferrario, artista cresciuto in Puglia ed ora di sede a Rimini, chitarrista, cantante ed autore di testi e melodie. A distanza di due anni dal primo album intitolato Gilvian autoprodotto nel 2014, l'EP The Tide presenta 5 nuovi brani originali, 2 dei quali impreziositi da collaborazioni importanti come quella di Enri Zavalloni (Vip200, Pizzicato Five, oggi artista solista e produttore, oltre che tastierista nel progetto Mondo Cane di Mike Patton) alle tastiere nel brano Latency, ed Alfonso Mastrapasqua (ex violinista dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI) alla viola nel brano The Tide.

E' inoltre presente una cover speciale del brano Time Will Crawl di David Bowie, un'autentica perla dimenticata del grande artista inglese scomparso ad inizio gennaio 2016.

​

SITO: www.gilvian.com

SOUNDCLOUD: www.soundcloud.com/gilvian

FACEBOOK: www.facebook.com/robgilvian

TWITTER: www.twitter.com/RobGilvian

MACOLA & VIBRONDA

"Safaràl  è un disco che non è mai uscito perché è come se ci fosse sempre stato: era nell'aria.

Il titolo è una parola dialettale che si usa in modo sarcastico riferendosi a chi sta facendo qualcosa nel modo sbagliato, impacciato o strano. Questo album è per tutte le volte che ci hanno detto Safaral, senza capire cosa stavamo facendo, ma ogni azione della vita è come un tassello di un mosaico gigante che da vicino è un'astrazione, ma se distante è il punto di vista, ci si rivela un disegno, una mappa del tesoro, un affresco fatto con ogni tipo di colore possibile. I nuovi episodi del viaggio che non finisce mai se non per prendere fiato e guardarsi un po' attorno, un viaggio fatto di innumerevoli passi  piccoli e costanti che si muovono al ritmo caldo di una vita consumata nel  presente, nell'adesso perpetuo, quel posto da dove si può guardare avanti e indietro, il confine tra il fu e il sarà.

Safaràl si balla,  si beve , si spalma ,si traina e si percorre come un ponte, un disco eretico a tratti erotico , Safaral è il terzo disco di Macola e Vibronda.”

​

​

SITO: www.macolaevibronda.it

FACEBOOK: www.facebook.com/macolaevibronda

YOU TUBE: www.youtube.com/user/macolaevibronda?feature=results_main

SILVIA’S MAGIC HANDS

I Silvia’s magic hands nascono come duo da cameretta sul finire del 2007.

In trio, "formazione definitiva", arrivano alle finali di Arezzo Wave a marzo 2008 dove aprono per P. Benvegnu. Ospiti da Red Ronnie lo stesso anno, pubblicano un disco per la IRMA records (Flying saucer for recreation - maggio 2010). Dopo esser arrivati finalisti per Marte live, dividono il palco con Lombroso e Marta sui tubi. Si distinguono in vari concorsi nazionali e sono "premio giuria popolare" a Risonanze Unplugged (unico gruppo a cantare in inglese) e a Vociperlaliberta’-1canzone per AMNESTY INTERNATIONAL. Ospiti del MEI, aprono inoltre per calibro 35, Modena city rambles, M. Venuti, R. Dellera e R. D'erasmo/Judas. Dopo un buon riscontro di recensioni e concerti, a febbraio 2012 pubblicano per l' ATOMIC STUDIO di Enri Zavalloni l' EP Polaroid.

5 brani che dovrebbero essere un assaggio al materiale nuovo su cui stanno lavorando.

Il 2013 li vede impegnati in studio per terminare cio' che diventera' "Dirty song of Love and Death".

​

INFLUENZE:

Pj Harvey.Black Rebel Motorcycle Club.Bob Dylan.Jeff +Tim Buckley.Alice in chains.Meat puppets.Led zeppelin.Bert Jansch.Love.Buffalo Springfield.Neil Young.Beatles.Pink floyd.Nick Cave.Muddy Waters.Jhon lee Hocker.Fairport. Donovan.White stripes. Gomez.Grateful Dead.M-Ward. 

​

SITO: www.laboratoriodelsuono.wixsite.com/silviasmagichands

FACEBOOK: www.facebook.com/SILVIAS-MAGIC-HANDS-187879521572/

YOU TUBE: www.youtube.com/channel/UCtdRTYuMVIi6Jn-aVgbv4aw

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

​

©2020 Atomic Studio Records